“Christian, ma perché devo seguire te anziché il trainer in palestra?”

di | Marzo 14, 2020

“Christian ma perché devo seguire il tuo programma di 90 giorni anziché andare in palestra e fare quello che mi dice il personal trainer?”

[Attenzione, causa CoronaVirus, il programma Sfida 90 giorno non è al momento disponibile]

Alt! Qui c’è già un equivoco che vorrei chiarire.
In Italia viene spesso confusa la persona del personal trainer con l’assistente di sala.

Se non stai pagando un servizio aggiuntivo per avere una persona che passi tutto il tempo con te mentre ti alleni, allora non hai un personal trainer ma un assistente di sala.

Ti spiego perché esiste questo ruolo.

La sala attrezzi PER LEGGE deve essere presenziata da qualcino per motivi di sicurezza. C’è quindi bisogno di una persona che la “piantona”.

Questo sorvegliante però non è tenuto ad avere nessun titolo. Di norma hanno seguito “corsi” della durata di un weekend o poco più, e di loro sono dei “praticoni”, cioè gente che si allena da tempo, ma che di fatto potrebbe aver acquisito gran parte delle conoscenze su YouTube

Questa persona è pagata pochi euro all’ora e non ha le competenze di fisiologia e anatomia che ti servono per preservare la tua salute a lungo termine.

A lungo termine: ti prego di porre l’enfasi su queste tre parole che fanno tutta la differenza del mondo.

Se fai un esercizio male, a meno che l’errore non sia CATASTROFICO, non ti succede nulla oggi, questo perché il corpo ha una capacità bestiale di assorbire i danni.

Siamo giovani, i tessuti sono elastici. Sarebbe spiacevole riparlarne tra 10 anni, quando il tuo corpo sarà meno idratato e meno capace di assorbire i danni meccanici. Dall’altra parte tu avrai accumulato 10 anni di microtraumi ripetuti. Se vuoi posso già darti il nome di un buon fisioterapista.

Ma ritorniamo sul problema: dato che questa figura purtroppo esiste, come si smaschera il bugiardo?

Ebbene, il tecnico competente non passa le sue ore facendo turni in sala a 5 euro l’ora. A meno che non sia il suo primo anno in palestra e si stia facendo quindi la sua “gavetta” (in questo caso si sta facendo nottate di studi e casa, e a breve inizierà a lavorare come un vero personal trainer).

Ora la tua prossima domanda dovrebbe essere: come riconosco un assistente di sala che fa parte di questa categoria di mosche bianche?

Perché ti sa parlare con il linguaggio della fisiologia e dell’anatomia. Ti parla di “omero”, di “glicolisi”, di “indice gluneurale”.

Non è vero, l’ultima la ho inventata: vedi come è facile disegnarsi un finto camice addosso?

L’assistente di sala pagato 5 euro l’ora, che si improvvisa personal trainer perché al momento dell’abbonamento ti promettono che sarai seguito ad hoc, non ha le competenze approfondite per maneggiare qualcosa di così delicato come la tua salute.

Ora starai pensando che per me sarebbe facile ingannarti usando un linguaggio pseudo-medichese, quando invece potrei essere anche io un bidello della sala pesi che ti sta ingannando.

Beh, quantomeno io ho un riconoscimento da parte del Ministero della Sanità che attesta che sono anche un Massoterapista. E che posso “toccare” fisicamente i clienti (la maggior parte degli operatori fitness, assistenti e altri personal trainer esercitano lo stretching passivo in maniera abusiva).

Ma a parte questo percorso, che anche preso da solo vale più della Laurea in Scienze Motorie, io sono in costante aggiornamento da 20 anni.

In questo corso voglio spiegarti davvero cosa devi fare, come farlo e perché, per ottenere il tuo best physique in 90 giorni.

Ora ti chiedo:

Quanto vale il tuo benessere? Quanto vale riuscire finalmente ad alleggerirti di quella ciambella che ti porti attorno alla vita, o di quei cuscinetti sulle cosce che non ti permettono di vestirti come vorresti?

Quanto vale non avere il fiatone dopo soli 3 piani di scale?

Quanto vale aumentare la tua mobilità articolare e non avere problemi alla schiena in un futuro che potrebbe essere non troppo lontano?

Quanto vale tutto questo?

Sicuramente migliaia di euro.

Ma c’è una differenza tra il prezzo di un servizio e il suo valore.

Infatti il prezzo di questo prodotto è invece molto esiguo, e puoi avere tutti i benefici sopra detti per pochi soldi (Se applichi, ovviamente).

Come già detto, il percorso ha un valore inestimabile, e se tengo questo prezzo è perché il corso è ancora in cantiere.

Il corso infatti è caricato su una piattaforma esterna che ti rilascia un modulo nuovo ogni settimana.

Ogni settimana avrai nuove conoscenze da apprendere, che possono essere ovviamente pratiche, ma anche teoriche (mentre continui a mettere in pratica le informazioni della settimana precedente).

I moduli sono 12. Uno a settimana per 12 settimane – 90 giorni appunto.

Ora sto girando il sesto modulo (che anche se ti registrassi oggi vedresti tra 6 settimane).

Il fatto di non avere ancora sotto mano la versione completa del corso mi trattiene dal prezzarlo come merita.

A videocorso finito il prezzo probabilmente quadruplicherà. Questo perché anche se il valore è altissimo, rimane comunque un prodotto digitale che posso divulgare potenzialmente a zero spese.

Ora, come personal trainer e operatore del benessere ti dico che se anche mettessi in pratica un centesimo delle informazioni che trovi all’interno del corso avresti un ritorno sull’investimento ASSURDO.

Per esempio, quanto può valere il modulo con il test per scoprire se respiri male, e capire quindi che il tuo dolore cervicale è dovuto proprio da un diaframma bloccato?

(Il diaframma è il muscolo di norma adibito alla respirazione; ma non è il solo: la respirazione può avvenire anche per mezzo di muscoli di “emergenza”, e se ti abitui a usare questi ultimi, il diaframma finisce che si “atrofizza”).

Attenzione: se hai necessità di riabilitazione ti consiglio di *non* acquistare il videocorso, perché questo rimane un percorso fortemente sbilanciato sul lavoro “di fatica”. Sono specializzato nell’allenamento vero e proprio (oltre che sull’alimentazione). Per qualsiasi malore ti consiglio di rivolgerti a uno specialista.

Quello del diaframma bloccato era solo un esempio del valore ASSURDO che potresti avere indietro acquistando il videocorso.

Per quella cifra, allo stato attuale delle cose, mi stai semplicemente derubando, questa è la verità.

Ma ti dirò di più.

Se alla fine del percorso sei disposto a guardarmi in faccia in una videochiamata, dirmi che hai applicato tutto alla lettera e tuttavia non hai avuto nessun risultato, io ti restituisco il 100% di quanto pagato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *