Che lezione può trarre un ristoratore dal terribile lockdown di marzo 2020?

C’è questo tizio che l’anno scorso, durante il lockdown, si è messo a consegnare hamburger con lo scooter. ⁣

Non che avesse bisogno di soldi. Ma a stare tutto il giorno rinchiuso, gli sembrava di scoppiare.⁣

Perciò, quando Facebook gli ha mostrato quell’annuncio, non si è fatto pregare.⁣

Ha toccato l’iconcina della cornetta, e due ore dopo era lì. Puntuale, davanti alla saracinesca, a ritirare quel borsone termico.⁣

La gente si ingegnava a pagare in anticipo; quindi le consegne erano numerose, ma spedite.⁣

Lui posava la borsa a terra, e si allontanava indietreggiando. Salutava con un cenno del capo.⁣

C’era diffidenza estrema. I cittadini, impauriti, erano tutti barricati in casa.⁣

Così lui ha potuto sfrecciare tutta la sera, lungo le strade di una città fantasma.⁣

Nessuno, al tempo, osava sfidare il virus. Solo lui, medici e infermieri.⁣

Però medici e infermieri erano eroi acclamati dai Tg. Lui, uno che portava hamburger e birra alla gente.⁣

A fine serata, il ristoratore gli porge il pattuito, e gli chiede di tornare l’indomani.⁣

Il ragazzo infila i soldi in tasca. Sorride, ma rifiuta.⁣

Gli dà però 3 consigli:⁣

1) Stampare dei volantini con un’offerta, e consegnarli insieme agli hamburger. ⁣

2) Mandare i clienti su una pagina web, e per attivare l’offerta chiedere i loro dati.⁣

3) Contattarli telefonicamente e stabilire con loro una relazione diretta, scavalcando Just Eat.⁣

Non voglio dire che quel ragazzo ero io, e non voglio dire che non ero io.⁣

Non so nemmeno perché ti sto raccontando questa storia, ma forse puoi cavarci qualche morale.⁣

  • Nella vita c’è quasi sempre una busta numero 2, e se l’alternativa è stare rinchiuso a guardare i muri, non avere paura di aprirla. Raramente è peggio del vuoto.⁣
  • Lascia che ogni esperienza ti arricchisca. Fosse anche arricchimento spirituale.⁣
  • Una volta che ti ha dato quel che doveva darti, archivia e passa oltre. ⁣
  • Impara a costruire una pagina web, che quando meno te l’aspetti la vita te la richiede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.