allenamento per principianti

Allenamento per principianti e avanzati

Vedo un sacco di persone alle prese con programmi di allenamento assolutamente decontestualizzati, tanto che a volte sembra che se li siano scambiati negli spogliatoi. Ma il programma di allenamento per principianti e quello per avanzati devono avere delle caratteristiche molto diverse, e ogni persona dovrebbe avere un programma appropriato al proprio livello.

In questo articolo vedremo quali sono le caratteristiche di un allenamento per principianti, e su cosa il principiante deve focalizzarsi, e cosa dovrebbe invece interessare l’avanzato.

Allenamento per principianti

Ogni giorno in palestra vedo beginner che si ritrovano fare allenamenti adatti a persone che hanno diversi anni di esperienza in palestra alle spalle.

Questo perché gli assistenti di sala hanno il vizio di rifilare programmi di allenamento ultratecnici, che si rivelano assolutamente inappropriati per chi inizia ad allenarsi.

Ti parlo di allenamenti con percentuali di lavoro, focus sul carico anziché sulla forma di esecuzione, o addirittura su quanti secondi recuperare tra una serie e l’altra. Il risultato è che vedi persone che nella loro prima settimana di palestra girano per la sala con il cronometro in mano, aspettando il tempo di recupero esatto tra gli esercizi. Questa a casa mia si chiama follia pura!

Questi programmi di allenamento “per principianti” sono assolutamente fuori contesto. Perché?

Perché quando viene sottoposto a uno stimolo al quale non è abituato, il corpo risponde con un adattamento. L’allenamento è proprio questo: l’adattamento a un livello di fitness più elevato.

Il novizio della palestra è per definizione colui che, parlando di sforzo fisico, non è abituato a niente; quindi risponderà a qualsiasi stimolo e non ha assolutamente bisogno di un allenamento supertecnico.

Quello che deve fare il beginner è semplicemente imparare a muoversi.

Per un beginner qualsiasi cosa che vada oltre la semplice didattica del movimento è un tecnicismo avanzato e inutile. Nel prossimo paragrafo vedremo perché.

La difficoltà intrinseca dell’allenamento per principianti

Perché l’allenamento per principianti è molto difficile?

Perché le persone novizie della palestra non sanno fare nessun esercizio, quindi il primo giorno anche fare un semplice Squat a corpo libero sarà un movimento difficile, perché è un movimento che non hanno nel loro bagaglio motorio.

Anche senza carico, anche senza cronometrare i tempi di recupero, il corpo del beginner comunque reagirà, perché non essendo abituato all’allenamento, troverà giovamento da qualunque stimolo allenante.

Il beginner non dovrebbe scervellarsi troppo riguardo a come allenarsi. Non dovrebbe ricercare il programma di allenamento che contenga chissà quale segreto.

Dovrebbe semplicemente imparare a muoversi. Il programma di allenamento per principianti è un programma costituito principalmente da esercizi base, cioè esercizi che attivano tutti i gruppi muscolari senza lavorarne nessuno nello specifico.

E dato che tutti questi muscoli devo imparare a comunicare, a lavorare insieme, anziché un esercizio che lavori in singolo muscolo, è meglio un esercizio che lavora più gruppi muscolari.

Bisogna evitare assolutamente, nel programma di allenamento per principianti, l’utilizzo dei macchinari, perché i movimenti guidati gli scippano da sotto il naso la possibilità di imparare a muoversi.

Programma di allenamento per avanzati

Invece dall’altra parte vedo persone che si allenano da anni ma vanno avanti ancora con schede di allenamento che leggono con gli occhi dei principianti. Non sanno interpretare il programma di allenamento alla luce della loro esperienza e si limitano a “leggere” il programma ed eseguire, esattamente come farebbe un principiante.

Chi si allena così, è ancora un principiante, a prescindere dagli anni di allenamento.

Dato che gli esercizi sono sempre quelli, dopo un po’ è necessario andare a lavorare un po’ più sul tecnicismo. L’avanzato sì che deve guardare i secondi di recupero (che poi io sono sempre contrario a un contare il tempo di recupero in maniera analitica, col cronometro lì a guardare secondo più secondo meno fa ridere).

Quindi nell’avanzato il tempo di recupero è un po’ più importante. Nell’ avanzato qualunque tecnica che riesca a portare l’allenamento a un’intensità più alta diventa più necessaria.

Perché l’avanzato, a differenza del beginner, ha bisogno di stimoli intensi. Ricordiamoci che l’intensità è la chiave per scuotere il metabolismo e creare quella fornace metabolica che ci permette di bruciare calorie a riposo e innescare un processo di dimagrimento del tutto naturale e automatico.

Che tu sia un principiante o un avanzato…

Se vuoi un programma di allenamento che ti porti a questo risultato nella via più breve, anche se parti da zero e anche se hai poche ore a settimana da dedicare all’allenamento, acquista il mio programma Metabolismo 3x.

Metabolismo 3x è l’unico programma che sfrutta l’allenamento per alzare il metabolismo. In questo modo otterrai l’effetto di bruciare più energia a riposo e potrai dimagrire in maniera più rilassata, senza una dieta rigida e senza contare le calorie. Tutto questo anche nei giorni in cui non ti alleni, perché il metabolismo lavora sempre, 24h su 24, 7 giorni su 7.

Se invece preferisci una mia consulenza personalizzata compila il form che trovi a questa pagina.Ti ricontatterò entro 24 ore.


Leave a Reply